Google+ Followers

mercoledì 19 settembre 2018

GLOSSARIO ABBIGLIAMENTO BAMBINI ITALIANO FRANCESE

Glossario Abbigliamento Junior

Vi propongo il glossario utilizzato dalle grandi marche di abbigliamento per bambini da 0 a 14 anni. 
L'alta moda va seguita anche in tenere età, se il portafoglio lo permette ! E quali lingue meglio che non l'italiano e il francese ! Le nostre due lingue latine per eccellenza, depositarie dell'eleganza e della creatività, sono certamente i migliori esempi nel gergo Fashion, anche in questa importante fascia di età ! In francese potete anche tralasciare gli accenti quando i caratteri sono in maiuscolo. Questa una scelta che farete voi, in armonia con il vostro cliente. Parlategli anche di questo, per evitare di avere problemi nella stampa di etichette o altri testi legati agli abiti, è una buona regola per fornire traduzioni moda di qualità.

ITALIANO                        FRANCESE
BAVETTA BAVETTE
ABITO CREPE ROBE CREPE
ABITO IN FELPA M/L ROBE MOLETONNEE M/L
ABITO PUNTO ROMA ROBE POINT ROME
BERMUDA CLASSICO BERMUDA CLASSIQUE
CAPPELLO COSTE POM PON FUR CHAPEAU COTES POM PON FUR
CARDIGAN C.CAPPUCCIO CASHM.BLEND CARDIGAN AVEC CAPUCHE CASHM.BLEND
CARDIGAN CASHEMERE & COTTON CARDIGAN CASHMERE & COTTON
CARDIGAN COLLO SCIALLATO CARDIGAN COL CHALE
COPRIFASCE CON CAPPUCCIO BODY AVEC CAPUCHE
CRAVATTA BASSOTTI CRAVATE TECKELS
CUFFIA CASHMERE BLEND BONNET CASHMERE BLEND
CUFFIA INT.LETTERE CASHMERE BLEND BONNET INT.LETTRES CASHMERE BLEND
DENIM 5T SUPER SLIM FIT DENIM 5P SUPER SLIM FIT
DENIM 5T SUPER STRETCH DENIM 5P SUPER STRETCH
FELPA APERTA CON CAPPUCCIO PULL OUVERT CON CAPUCHE
FELPA APPLIC.BORCHIE ALL OVER PULL APPLIC.CLOUS ALL OVER
FELPA CON CAPPUCCIO PULL AVEC CAPUCHE
FELPA R. ALL OVER PULL R. ALL OVER
FELPA RIC.PAILLETTES PULL BROD.PAILLETTES
FELPA RIC.SPUGNA PULL RIC.EPONGE
FELPA STAMPA FIORI FELPA IMPRESSION FLEURS
G/COLLO CASHMERE BLEND F12 PULL RAS DE COU CASHMERE BLEND F12
G/COLLO INTARSIO PATCH CASHM.BLEND PULL RAS DE COU TRESSE PATCH CASHM.BLEND
G/COLLO RIC.ALL OVER CASHM.BLEND PULL RAS DE COU BROD.ALL OVER CASHM.BLEND
GIACCA C/TOPPE VESTE AVEC PIECES
GIACCA CLASSICA VESTE CLASSIQUE
GIACCA ECO-PELLICCIA VESTE FAUSSE FOURRURE
GIACCA P.MILANO VESTE P.MILANO
GILET CASHM.BLEND GILET CASHM.BLEND
GIUB.NYLON CAPPUCCIO PELLICCIA VESTE NYLON CAPUCHE FOURRURE
GIUBBINO IN FELPA RIC.PAILLETTES VESTE MOLETONNE BROD.PAILLETTES
GIUBBINO NYLON CAPPUCCIO PELO VESTE NYLON CAPUCHE POIL
GIUBBINO NYLON TRAPUNTATO VESTE NYLON MATELASSEO
GIUBBINO SMANICATO NYLON VESTE SANS MANCHE NYLON
GONNA DENIM FLOCK JUPE DENIM FLOCK
GONNA S.FIORI JUPE IMP. FLEURS
LEGGINGS OTTOMAN LEGGINGS OTTOMAN
LEGGINGS SUEDE/P.ROMA LEGGINGS DAIM/P.ROME
MAGLIA JERSEY LUREX PULL JERSEY LUREX
PANTS 5T GABARD. REGULAR FIT PANTALONS 5P GABARD. REGULAR FIT
PANTS ALL OVER PRINT PANTS ALL OVER PRINT
PANTS BAGGY PANTS BAGGY
PANTS CREPE PANTS CREPE
PANTS FELPA PANTS FELPA
PANTS P.MILANO PANTS P.MILANO
PANTS T.AMERICA GABARDINE PANTALONS P. AMERICAINE GABARDINE
PAPILLON BASSOTTI PAPILLON TECKELS
PAPILLON FANCY PAPILLON FANCY
PARKA NYLON CAPPUCCIO PARKA NYLON CAPUCHE
PARKA TRAPUNTA C.CAPPUCCIO PARKA MATELASSEE AVEC CAPUCHE
POLO JERSEY DIRECT EMBROIDERY POLO JERSEY DIRECT EMBROIDERY
POLO JERSEY SPECIAL POLO JERSEY SPECIAL
POLO JERSEY SPECIAL 3 COLORI POLO JERSEY SPECIAL 3 COULEURS
SMANICATO CON CAPPUCCIO VESTE SANS MANCHE AVEC CAPUCHE
TOP OTTOMAN TOP OTTOMAN
T-SHIRT FLOCK PRINT T-SHIRT FLOCK PRINT
T-SHIRT GLITTER PRINT T-SHIRT GLITTER PRINT
T-SHIRT PLASTISOL  PRINT T-SHIRT PLASTISOL PRINT
T-SHIRT PUFF PRINT T-SHIRT PUFF PRINT
T-SHIRT R.CUORE T-SHIRT R. COEUR
T-SHIRT R.HARMONT & BLAINE T-SHIRT R. HARMONT & BLAINE
T-SHIRT RIC. PAILLETTES SILVER T-SHIRT BROD. PAILLETTES SILVER
T-SHIRT ROUCHES T-SHIRT ROUCHES
T-SHIRT TRIDIMINSIONAL HIGH DENSITY PRINT T-SHIRT TRIDIMENSIONNEL HIGH DENSITY PRINT
T-SHIRT VOLANT T-SHIRT VOLANT
T-SHIRT VOLANT POPELINE T-SHIRT VOLANT POPELINE
TUTINA C/CAPPUCCIO S.ALL OVER ENSEMBLE AVEC CAPUCHE IMPR. ALL OVER
TUTINA RIC.LASER ENSEMBLE RIC.LASER


lunedì 10 settembre 2018

Acronimi doganali per schede di sicurezza

Il traduttore tecnico viene sempre di più alle prese con una miriade di acronimi che per la corretta traduzione di schede di sicurezza, deve comprendere senza alcuna incertezza. 

E' per tale ragione che non appena vengo a contatto con della nuova documentazione, in questo caso di schede di sicurezza che riguardano toner per stampanti, creo un post inerente a tale argomento nella spereanza che possa esservi utile, cari traduttori tecnici che mi seguite ormai da anni. 

ADR:    Accordo europeo relativo al trasporto internazionale stradale di merci pericolose
CAS:    Chemical Abstracts Service (divisione della American Chemical Society)
CLP:    Classificazione, Etichettatura, Imballaggio
DNEL:    Livello derivato senza effetto
EINECS:    Inventario europeo delle sostanze chimiche europee esistenti in commercio.
GefStoffVO:    Ordinanza sulle sostanze pericolose in Germania
GHS:    Sistema globale armonizzato di classificazione e di etichettatura dei prodotti chimici
IATA:    Associazione per il trasporto aereo internazionale
IATA-DGR:       Regolamento sulle merci pericolose dell'“Associazione per il trasporto aereo
   internazionale” (IATA)
ICAO:    Organizzazione internazionale per l'aviazione civile
ICAO-TI:    Istruzioni tecniche della “Organizzazione internazionale per l'aviazione civile (ICAO).
IMDG:    Codice marittimo internazionale per le merci pericolose
INCI:    Nomenclatura internazionale degli ingredienti cosmetici
KSt:    Coefficiente d'esplosione
LC50:    Concentrazione letale per il 50 per cento della popolazione di test
LD50:    Dose letale per il 50 per cento della popolazione di test

PNEC:    Concentrazione prevista senza effetto
RID:    Regolamento riguardante il trasporto internazionale di merci pericolose per via ferroviaria.
STEL:    Limite per breve tempo di esposizione
STOT:    Tossicità organo-specifica
TLV:    Valore limite di soglia di esposizione professionale
TWA:    Media pesata nel tempo
WGK:    Classe di pericolo per le acque

venerdì 7 settembre 2018

La traduzione di siti e-commerce non è l’ultima ruota del carro


La traduzione e-commerce e il suo valore

I 4 passaggi per internazionalizzare il tuo sito di e-commerce

Premesso che attualmente 1 consumatore su 2 effettua almeno un acquisto online all'anno su un sito straniero, il potenziale commerciale dell’e-commerce transfrontaliero è considerevole e la definizione di una strategia di lancio che comprenda un valido servizio di traduzioni con vocazione SEO è essenziale per consentire alla propria crescita commerciale.

Detto tutto cio', le migliori pratiche per sviluppare un’attività e-commerce a livello internazionale sono infatti le seguenti:

1) Acquisire nuovi clienti: quindi è importante identificare i mercati di destinazione, individuare il nome di dominio, generare campagne mirate ...

2) Avere un sito Web che converta sistematicamente i contatti in vendita: come adattare il tuo design alla cultura del paese di destinazione, proporre un'esperienza di shopping localizzata, rassicurare i tuoi visitatori (con pagamenti, consegne, tariffe sicure)

3) Conservare la tua base di clienti: come condurre le operazioni locali, segmentare la tua base per gestirla in maniera accurata e personalizzata...

4) Affidarsi ad un’agenzia di traduzioni specializzata nella traduzioni di siti e-commerce.
La richieste in questo settore sono tante. Sovente gli addetti ai lavori non si fidano, giustamente, di traduttori automatici o pseudo professionali per localizzare i loro siti commerciali. Effettivamente dopo tutto il lavoro che è stato fatto a monte, sarebbe un vero peccato fare dei risparmi stupidi sulla veste linguistica della propria attività. 


Caso di traduzione sito e-commerce


Di seguito riportero’ le fasi salienti di un progetto che riguarda la traduzione di un sito ecommerce. Tradurre in inglese, francese, tedesco, spagnolo e olandese i testi per un sito e-commerce che tratta la vendita di varie tipologie di complementi d'arredo in metallo di piccole dimensioni (mensole, tavolini, portaoggetti ecc.) 

Servizi di traduzioni con binomio SEO e-commerce



Le traduzioni dei contenuti Web devono essere eseguiti in ottica seo per la loro localizzazione nei più grandi mercati europei (UK, Germania, Olanda, Francia, Spagna).

La traduzione ecommerce riguarda i testi seguenti:


•    Traduzione contenuti SEO
•    Testi descrizione prodotti 
•    Testi descrizione categorie
•    Testi mail default
•    copy pagina brand
•    copy pagina designer 


Come potete vedere il nostro intervento in quanto traduttori esperti in e-commerce non è affatto marginale per la buona riuscita di un’attività commerciale internazionale. Il valore del nostro lavoro e l’accuratezza della scelta tecnologica (traduzioni in piattaforme Prestashop piuttosto che Woocommerce o Magento….).

giovedì 6 settembre 2018

Traduzioni per la formazione aziendale


Tipologie di traduzioni per formare il tuo staff

Tipi di servizi di traduzione per la formazione aziendale

Un grande Gruppo farmaceutico italiano ha deciso di migrare da un proprio sistema di collaborazione alla piattaforma applicativa di Google (suite composta da posta elettronica, archiviazione di file, chat/videoconferenza, agenda appuntamenti, etc.).

Per mettere in grado i suoi dipendenti di utilizzare in modo autonomo ed efficiente la nuova piattaforma, l'azienda ha infatti concepito e predisposto un servizio di traduzioni tecniche di una serie di materiali didattici/informativi che andrà man mano a distribuire in formato cartaceo, via e-mail o tramite il Web.


Le traduzioni si moltiplicano per supportare la formazione del personale

Nel quadro di questo progetto di traduzione i materiali da tradurre sono di due tipi:

- traduzione di comunicati che il cliente invierà tramite email. Hanno la forma di una lettera-circolare di annuncio e descrizione e possono iniziare basandosi su questo genere di stile: "Caro Collega...sappi che avverrà questo e quello...". Questi testi in previsione saranno una decina e verranno inseriti in una mezza pagina all'incirca. 


- traduzione di manuali concisi per illustrare le funzioni delle applicazioni. Il loro contenuto è piuttosto strutturato (costituito da bullet points, frasi brevi a commento delle schermate, etc.). Saranno da sottoporre a traduzione circa 50 brevi manualetti, 2-3 pagine max ciascuno. Di questa documentazione occorrerà tradurre solo il testo e non le schermate che sono già in inglese.


Semplificazione dei testi per raggiungere ogni figura professionale

 Il contenuto delle traduzioni è di tipo tecnico sebbene gli autori si siano sforzati di utilizzare un linguaggio il semplice possibile. Tale scelta verte sul fatto che questo materiale ha l'obbligo di essere comprensibile anche agli utenti non specificatamente tecnici, e con livelli di istruzione e conoscenza anche molto diversa fra loro. 

Viste le caratteristiche appena accennate, il cliente ha chiesto che anche il registro delle  traduzioni in inglese impiegato nel progetto rifletta questa filosofia, che ha fini didattici-formativi adeguati ad ogni figura professionale.

martedì 4 settembre 2018

Traduttore di romanzi: tra il serio e il faceto


Il traduttore di romanzi esce allo scoperto

Quanto puo’ incidere un traduttore nel successo di un romanzo


La traduzione di romanzi racchiude senza dubbio un’esperienza appassionante perché consente di creare ponti inaspettati tra civiltà tra paesi e culture. Inoltre, per essere un buon traduttore di romanzi è necessario raggiungere un livello di compenetrazione con l'autore. Con certi autori puo' essere più facile e, in certi casi, si puo' raggiungere una sorta di congiunzione profonda. Più si prova affinità con un autore, più risultera' facile e speciale la sua traduzione.Il traduttore di romanzi deve entrare nella pelle di un autore, sfondare le barriere linguistiche, rendere fedelmente il contenuto, il ritmo di un linguaggio, in una parole lo stile del libro che sta traducendo.

La pignoleria del traduttore di romanzi

Per essere un valido traduttore occorre possesedere in se una sapiente ricetta  di doti e comportamenti. Non bisogna mancare di una grande cultura, di funambolia ma anche di una dose importante di pignoleria. In certe fasi del lavoro pero’ è necessario cedere alle proprie 'manie', specialmente quando l’opera che si sta traducendo ha una certa estensione; in tal caso il traduttore sarà obbligato a infarcire la prima stesura di lacune ed incertezze, che chiarirà più avanti nel corso della sua nuova elaborazione linguistica.

Traduttore di romanzi e la solitudine

Tuttavia, nella classifica delle professioni più solitarie, i traduttori si collocano al primo posto, a braccetto, per cosi' dire, con i più rari e romanzeschi guardiani del faro.
La voce dell'autore, e i personaggi che si muovono e si svelano nella trama di un libro tengono compagnia al traduttore, come potrebbero farlo, in qualche modo, le navi e gli stridii degli uccelli marini con i guardiani di un faro remoto. Passare ore e ore a scrivere idee, situazioni, sentimenti descritti da altri, dimostra tangibilmente che la scrittura è un flusso continuo che si proietta e risuona al di fuori della lingua in cui fonda le sue origini. 

Traduzione come terapia contro la pedanteria innata di alcuni traduttori

L’esercizio della traduzione puo’ essere visto, inoltre, come una specie di medicina per persone un po' « pedanti », nel senso buono pero'; persone che sono spinte da questa professione a stare mediamente 10 ore al giorno a scervellarsi su ogni singola parola o virgola prima di traslarle fedelmente nella loro lingua madre. Alla sera il traduttore risulta cosi' meno pedante per chi gli sta intorno, visto che durante tutta la giornata, ha potuto esaurire la sua bramosia di precisione nell’atto di tradurre un libro.

Ortografia francese: la Vallonia vuole abolire l'accordo del participio passato con l'ausiliare. Il traduttore è sempre favorevole?

La morte dell'ortografia francese o piuttosto il contrario?
La proposta: semplificare le regole dell'ortografia francese stabilendo "l'invariabilità del participio passato con l'ausiliare", ovunque sia posto nella frase.

Terremoto in vista nell'ortografia della lingua francese


La federazione di Vallonia-Bruxelles vuole sbarazzarsi della regola grammaticale francese che impone l'accordo del participio passato con l'ausiliare da avere quando il complemento diretto dell'oggetto (COD) viene posto prima del soggetto della frase. 
Tale rivoluzione ortografica (che impatterebbe il lavoro della traduzione in francese),  rappresenterebbe un risparmio di tempo nell'apprendimento del francese.

Razionalizzare il tempo e le priorità dell'apprendiamento del francese


Secondo la federazione, imparare questo accordo richiede almeno 24 ore nelle scuole francesi - un tempo prezioso sprecato, agli occhi dell'istituzione.

Ma perché rimuovere una regola grammaticale che ha traumatizzato tante generazioni di studenti in francese? Dietro questa piccola rivoluzione linguistica, troviamo due professori belgi, Arnaud Hoedt e Jerome Piron. In una tribuna pubblicata sul giornale francese "Liberation" questo lunedì, 3 settembre. Per loro infatti "le regole di accordo sul participio passato attuale sono obsolete e complicate fino all'assurdo".

"Spesso, gli insegnanti sanno come spiegare tale regola ortografica del francese, ma non sanno motivarla. L'incoerenza delle regole ortografice tradizionali impedisce di dare un significato al loro insegnamento. Il tempo medio impiegato per le regole grammaticali attuali è di ottanta ore, per raggiungere un livello medio non esaltante, di cui poi tutti si lamentano. "

"Non si tratta di cambiare tutto, di destabilizzare l'intero sistema ortografico della lingua francese o di rimuovere ciò che è significativo nell'ortografia d'oltralpe, ma di mantenere uno standard unico, rafforzato nella sua coerenza", specificano nel loro intervento. Per far sentire in maniera più perentoria la loro voce, i due insegnanti hanno anche messo in scena uno spettacolo, La Convivialité, recitato in Francia e in Belgio, dove hanno fustigato le assurdità linguistiche dell'Accademia di Francia.

La traduzione in francese e la nuova ortografia


Ma questa riforma avverrà in Francia, si chiedono anche i traduttori francesi? Se l'Accademia Francese è spesso impermeabile a qualsiasi evoluzione, per Arnaud Hoedt, intervistato da Liberazione, tutto dipenderà dai Francofoni: "In realtà, nessuna autorità ha il potere di imporre una regola di ortografia, è l'utilizzo della lingua che stabilisce le regole. E di conseguenza ne cambia la forma."

I due insegnanti di francese, continuano la loro arringa, dicendo"Evitiamo i falsi dilemmi: non si tratta di cambiare tutta la lingua francese scritta, di destabilizzare l'intero sistema ortografico, di eliminare ciò che è significativo nella nostra grammatica, ma di mantenere uno standard unico, rafforzato nella sua coerenza".

E per rispondere in anticipo ad alcuni difensori di un francese i due "temerari" insegnanti decretano:
"Man mano che le lingue evolvono, il loro codice grafico (significante) dovrebbe fare lo stesso, cosa che non ha mai smesso di fare in francese. Sarebbe assurdo credere che la nostra ortografia avrebbe raggiunto un livello intangibile di perfezione. Sarebbe come considerarla morta. "

Per noi traduttori professionali, certo questo sarebbe una piccola rivoluzione positiva, perché no quindi!