Google+ Followers

martedì 18 dicembre 2012

La professione del terminologo presso un’agenzia di traduzioni (parte 1)


La sua funzione consiste nel trattare il gergo specialistico di ogni settore di applicazione. La sua figura comporta le due seguenti macro azioni :
Recensire i termini specialistici e stabilire delle nomenclature terminologiche per identificare e definire i concetti di ogni termine o espressione;
  1. Raccogliere tutti i dati necessari per chiarire i concetti ed organizzare la mole di informazioni in un glossario elettronico verificato da tecnici esperti, mettendolo poi a disposizione dei diversi utenti/collaboratori.
Analizzando più da vicino la sua professione – il terminologo crea una risorsa terminologica tipo « dizionario automatico » mettendola a disposizione di un’équipe di traduttori o redattori per poter eseguire con precisione scientifica le loro prestazioni.

Il terminologo per ogni progetto di grande portata procede nel modo seguente :

  1. Delimita scientificamente la portata del lavoro :
    • Definisce il/ii soggetto/i
    • Elenca i settori toccati
    • Elenca dati e informazioni da includere nella risorsa
    • Redige qualora sia necessario delle specifiche per meglio inquadrare il lavoro degli operatori linguistici
  2. Stima i tempi di realizzaione,le diverse risorse tecniche (hardware - sofware), le risorse umane (personale dalle qualifiche adeguate).
  3. Pianifica l’attività terminografica futura:
    • Pianifica le risorse umane necessarie per ricercare le fonti della base terminologica richiesta: cataloghi, documentazioni, norme tecniche, supporti di corsi, opere enciclopediche, siti Web, nomenclature già esistenti.
    • Stabilisce poi una materia terminologica: seleziona le risorse dove estrarrà i termini, dati e informazioni necessarie
  4. Stabilisce la nomenclatura dei termini da prendere in conto.
  5. Suddivide, struttura, formula i dati pertinenti
  6. Valida o fa convalidare i dati raccolti
  7. Inserisce la terminologia nel supporto voluto (generalmente elettronico).
  8. Eventualmente, trasferisce direttamente nel dizionario automatico preesistente la nuova terminologia, arricchendo costantemente la memoria di traduzione
Il terminologo fa vivere le risorse terminologiche esistenti aggiornadole in proiezione delle traduzioni future.

Nessun commento: